logo

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "P. ROSSI" - MASSA

Sede "P. Rossi" Via Democrazia, 26 54100 Massa (MS) Tel. 058541305 - fax. 0585814668
Sede "G. Pascoli" Viale Stazione 49 54100 Massa (MS) Tel. 058541305 - fax. 0585814668
Uffici Amministrativi – Via Democrazia 26 – 54100 Massa (MS)
IBAN: IT41G0103013600000002868914 - CF: 80002110452 - CCP: 11472545

logo2

Attività Studentesche

SEMINARIO  di APPROFONDIMENTO - INDIRIZZO SCIENZE UMANE

Sabato 25 Novembre, presso Villa Schiff a Montignoso gli studenti delle classi 3^, 4^, 5^ dell'indirizzo Scienze Umane hanno partecipato al seminario " L'insopportabile libertà delle donne: perchè gli uomini uccidono le donne" , relatori il Prof Andrea Spini, docente di Sociologia presso l'università di Firenze e la dott.ssa Alessandra Conforti , sostituto procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Massa. Il seminario è stato inserito tra le attività formative di Alternanza Scuola Lavoro.

 






25 NOVEMBRE-  GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
 Programma delle iniziative
( R.L. 19/11/17)


BIBLIOTECA APERTA AL ROSSI

Il Liceo Rossi, in occasione dell’apertura al pubblico della propria Biblioteca, promuove la divulgazione di due libri legati dal filo della memoria e dal nostro territorio: la memoria del duro  lavoro delle donne della Filanda di Forno;  la memoria dell’eccidio di Sant’ Anna di Stazzema attraverso lo sguardo innocente di un bambino sopravvissuto.

Gli eventi culturali sono stati organizzati all’interno del  progetto di alternanza scuola-lavoro dalla cooperativa ACS Logos degli alunni del Liceo Classico Pellegrino Rossi di Massa.

Il giorno  sabato 22 aprile   alle ore 10   nell’aula magna  del Liceo Classico si terrà la presentazione del libro di  Angela Maria Fruzzetti “Le donne della memoria. La memoria delle donne” riguardante i ricordi delle donne che fino al 1943 hanno lavorato alla filanda di Forno.

Il giorno sabato 13 maggio, presso il rifugio antiaereo della Martana alle ore 9.30, ci sarà l’incontro con l’autore Lorenzo Guadagnucci  che  presenterà il libro “Era un giorno qualsiasi” – Sant’Anna di Stazzema, la strage del ’44 e la ricerca della verità. Una storia lunga tre generazioni

(14/04/2017)



Al VIA IL TORNEO DI PALLAVOLO 2017


Giovedì 30 Marzo alle ore 15.30 si terrà la prima  partita  del Torneo interno di Pallavolo a cui hanno aderito le classi dei vari indirizzi delle sedi Rossi e Pascoli.
Gli incontri si terranno nella Palestra del Liceo Pascoli, recentemente ristrutturata,  ed avverranno tra classi dello stesso indirizzo distinte in biennio e triennio.
Il calendario ed il regolamento sono consultabili cliccando i link sottostanti.

TORNEO_PALLAVOLO_biennio.docx

TORNEO_PALLAVOLO_triennio-1.docx
torneo_pallavolo_regolamento_17.docx

Si ricorda agli alunni partecipanti che è obbligatorio  portare il certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica, pena l'esclusione dall'incontro.

(giorno di pubblicazione 25.03.17)


  

TRENO DELLA MEMORIA GENNAIO 2017


Treno della Memoria, 8 rappresentanti delle studentesse e degli studentii della nostra scuola visiteranno Auschwitz.
Il Treno toscano della Memoria parte oggi da Firenze. È il decimo, dal 2002. La destinazione è la  Polonia, i campi di Auschwitz e Birkenau. Da tutta la Toscana cinquecento ragazzi delle scuole superiori si sono preparati a vivere questa esperienza, organizzata come negli anni passati, dalla Regione insieme al Museo della  Deportazione e Resistenza di Prato. Dalla nostra scuola, i licei Rossi e Pascoli, partono 8 tra studentesse e studenti:
 Nicole Salteri, Beatrice Bignotti, Lorenzo Brancaccio, Clelia Rossi, Asia Salvi, Floriana Aruta, Gioia Giusti, Giorgia Guadagni.
I motivi della scelte, le aspettative de “Questa è un'esperienza che ho in programma da sempre perché riguarda un tema che mi è profondamente a cuore. So che non è un viaggio di piacere o di divertimento, ma di grande tristezza e dolore e so che non sarà facile, per niente, ma a mio parere non è un'occasione da potersi far scappare. Torneremo sicuramente diversi, per quando mi riguarda forse più silenziosa o chiusa nei miei pensieri, ma sicuramente con una mente più aperta ed una visione della vita diversa.”
“So che il viaggio che sto per intraprendere non sarà facile, non è un viaggio come tutti gli altri dove l'importante è divertirsi e stare con i tuoi amici, qui mi dovrò  confrontare con dei fatti atroci che sono purtroppo accaduti e con le forti emozioni che mi susciteranno i posti dove sono accaduti questi atroci massacri. Spero di essere abbastanza forte per riuscirci,  armata della mia macchina fotografia e della forza di voler testimoniare tutto questo.”
“Mi aspetto un viaggio, più che bello, sublime. Sarà un'esperienza emozionante e profonda che ci porterà a contatto diretto con un mondo di cui abbiamo solo sentito echi lontani. Immagino che quello che mi rimarrà sarà un segno indelebile, una cicatrice, che mi farà crescere e mi aiuterà a comprendere la bellezza della vita anche nei momenti più difficili. Una speranza c'è sempre, anche nell'inferno di Auschwitz, e i sopravvissuti che ci accompagneranno ne sono la testimonianza vivente.”
È possibile seguire. le tappe del viaggio all’indirizzo www.toscana-notizie.it  e alla pagina Facebook Toscana Memoria  e con gli hashtag #ToscanaMemoria #TrenoMemoria17. (23/01/2017)